Segreteria

Segreteria

Convegno “Quale futuro per i servizi pubblici locali?”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Convegno "Quale futuro per i servizi pubblici locali? - Ambiente, Rifiuti, Trasporti, Acqua", organizzato dall'associata I&G Gallura di raccordo con la Confservizi-CISPEL Sardegna e con il patrocinio della Provincia di Olbia-Tempio e del Comune di Olbia.

Come da programma, lunedì 12 dicembre, nella Sala Convegni del Museo Archeologico di Olbia, si è svolto il Convegno “Quale futuro per i servizi pubblici locali? – Ambiente, Rifiuti, Trasporti, Acqua”, organizzato dall’associata I&G Gallura di raccordo con la Confservizi-CISPEL Sardegna e con il patrocinio della Provincia di Olbia-Tempio e del Comune di Olbia.

Il Convegno ha registrato una larga partecipazione delle Aziende e degli Enti associati alla Confservizi-CISPEL Sardegna (ATP Sassari, ATP Nuoro, ASPO, ARST, ENAS, Villaservice, Multiss Sassari, Comune di Oschiri, Nugoro spa, Fondazione Maria Carta, Multiservice Loiri Porto San Paolo).

Significativa è stata la presenza dell’ANAV (Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori), di numerosi e qualificati amministratori locali, tra cui il presidente della Provincia Olbia-Tempio On. Fedele Sanciu e il sindaco del Comune di Olbia Gianni Giovannelli, che in apertura dei lavori hanno portato i loro saluti ai convegnisti, nonché di tutti i relatori chiamati ad affrontare le tematiche tecnico-giuridiche inerenti i servizi pubblici locali. Tra i partecipanti è da segnalare la presenza del consigliere regionale del PdL Renato Lai, segretario della III Commissione Consiliare.

A nome dell’intera Giunta Esecutiva della Confservizi-CISPEL Sardegna, ha portato i suoi saluti il presidente Antonello Sanna.  I Lavori, coordinati dal presidente di I&G Gallura Flavio Manunza, hanno riscontrato i momenti di maggior interesse con gli interventi del presidente della Provincia di Olbia-Tempio e del sindaco di Olbia Giovannelli, i quali hanno sottolineato l’importanza, per i territori da loro amministrati, di Aziende partecipate a capitale prevalentemente pubblico, quali I&G Gallura e ASPO .

Nicola Leone, magistrato della Corte dei Conti, e Carmine Volpe, presidente di sezione del Consiglio di Stato, hanno sviluppato le tematiche inerenti alle responsabilità degli amministratori delle società a capitale pubblico e quelle relative al quadro normativo in tema di servzi pubblici locali di rilevanza economica. Gli avvocati Mattia Pani e Stefano Ballero hanno rispettivamente affrontato la complessa normativa dei servizi pubblici locali e le patologie degli affidamenti in house.

Il direttore generale della Confservizi-CISPEL Sardegna Ottavio Castello ha illustrato con forza la necessità di difendere il ruolo della rappresentanza delle aziende e degli enti che gestiscono i servizi pubblici locali in Sardegna.

Momento significativo del Convegno è stato l’intervento del presidente di Federambiente Daniele Fortini, il quale ha illustrato a trecentosessanta gradi lo stato dell’arte del SISTRI e le complesse problematiche del settore ambiente, con riferimenti specifici a realtà nazionali certamente non virtuose. Ne è seguito un dibattito con rilievi, quesiti ed osservazioni, provenienti in particolare dagli amministratori che temono dei tagli gravanti sui servizi pubblici gestiti dagli Enti Locali.

Il Convegno si è chiuso con la prospettiva e l’impegno di tenere alta la guardia sul ruolo e sulla salvaguardia dei servizi pubblici locali, in un momento e in una realtà economica della Sardegna che rischia di vedersi negate le condizioni per il suo sviluppo economico e sociale.

DOCUMENTI

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Altre news

Commenta l'articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi