Segreteria

Segreteria

Incontro con l’assessore degli enti locali Erriu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
I rappresentanti della Confservizi-CISPEL Sardegna hanno incontrato, nella mattinata di mercoledì 15 ottobre, l'assessore degli Enti Locali della RAS Cristiano Erriu
Incontro Erriu
In primo piano l’assessore degli Enti Locali della RAS Cristiano Erriu

I rappresentanti della Confservizi-CISPEL Sardegna hanno incontrato, nella mattinata di mercoledì 15 ottobre, l’assessore regionale degli Enti Locali Cristiano Erriu. Erano presenti il presidente Paolo Piras e il direttore generale Ottavio Castello; per le aziende associate hanno partecipato Marcello Ortu e Mauro Musio, presidente e direttore del Consorzio CISA di Serramanna; Massimo Cortese, dirigente tecnico della Villaservice Spa; Marco Francesconi e Antonio Spano, presidente e direttore della Multiss Spa di Sassari; Carlo Lutzu, presidente della SPO Srl di Oristano; il presidente Luigi Deiana, l’amministratore delegato Mario Bruno Piras, il responsabile del personale Giovanni Uda e il responsabile tecnico Luca Piras, della Nugoro Spa di Nuoro.

L’argomento oggetto dei lavori è stato la situazione delle società in house e delle partecipate dagli enti locali alla luce del disegno di legge concernente l’Ordinamento delle Autonomie Locali, in fase di elaborazione. L’assessore Erriu ha preso l’impegno affinché i servizi sui territori, attualmente gestiti dalle amministrazioni provinciali, vengano assicurati dalle stesse province fino al completamento del processo di trasferimento delle funzioni ai comuni e alle loro forme associative.

La Confservizi-CISPEL Sardegna sta seguendo con particolare attenzione l’evolversi delle fasi della riforma organica del sistema delle autonomie locali e auspica che il Consiglio Regionale tratti la materia con la massima urgenza.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Altre news

Commenta l'articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi